Ingresso in Vietnam: come organizzare le vostre trasferte di lavoro in sicurezza

ingresso in vietnam e gestione trasferte di lavoro

Condizioni d’ingresso, procedure di isolamento e quarantena, mobilità e politica vaccinale. La nostra guida alle attuali restrizioni di viaggio in Vietnam per le vostre operazioni commerciali.

Il Vietnam sta affrontando una nuova fase della pandemia in seguito alla diffusione della variante Omicron. L’ingresso è limitato a specifiche categorie di viaggiatori previa autorizzazione delle Autorità locali. Il Governo vietnamita ha messo in atto misure per la prevenzione della salute dei propri abitanti, nonostante la campagna di vaccinazione riporti dati positivi con il 79% della popolazione completamente immunizzata.

Nel Paese i provvedimenti sono stabiliti su base provinciale secondo livelli crescenti di rischio che tengono conto dell’andamento quotidiano, del sistema sanitario e del tasso di vaccinazione. Attualmente, non è in vigore il coprifuoco e ad Hanoi e Ho Chi Minh City il trasporto pubblico e le attività essenziali sono stati gradualmente ripristinati. I lavoratori provenienti dall’estero sono soggetti a misure sanitarie e sottoposti a un minimo di tre giorni di quarantena.

Indice dei contenuti

  1. Condizioni d’ingresso
  2. Categorie autorizzate all’ingresso in Vietnam
  3. Test negativo per entrare in Vietnam
  4. Procedure di isolamento e quarantena
  5. Restrizioni alla mobilità interna
  6. Condizioni di Vaccinazione
  7. Contatta i nostri Esperti
 

1. Condizioni d’ingresso in Vietnam

L’ingresso e il transito in Vietnam sono sospesi per tutti i viaggiatori stranieri, di conseguenza non è consentita l’esenzione dal visto per viaggi inferiori a 15 giorni e non è previsto il rilascio di visti turistici.

Tuttavia, alcune categorie sono autorizzate a entrare nel Paese esclusivamente per motivi diplomatici e di esigenze lavorative, previe condizioni specifiche:

  • Autorizzazione per l’ingresso. Tale permesso viene attivato da soggetti invitanti (datore di lavoro o società in Vietnam);
  • Approvazione delle Autorità vietnamite. L’autorizzazione deve essere sottoposta alle Autorità almeno cinque settimane prima dell’ingresso nel Paese.
 

2. Categorie autorizzate all’ingresso in Vietnam

L’ingresso è consentito alle seguenti categorie:

  • Delegazioni ufficiali e diplomatici;
  • Lavoratori altamente qualificati e tecnici specializzati;
  • Manager e investitori;
  • Stranieri regolarmente residenti in Vietnam.
 

Per coloro che rientrano in una di queste categorie vi è un’esenzione dall’autorizzazione esclusivamente se in possesso di un permesso di soggiorno in Vietnam o di un visto d’ingresso in corso di validità.

3. Test COVID-19 negativo e assicurazione sanitaria

I viaggiatori autorizzati devono presentare un test per la SARS-CoV-2 del tipo “Real Time PCR” con referto negativo e in lingua inglese effettuato entro le 72 ore prima dell’ingresso in una struttura abilitata.

Inoltre, è necessario presentare un’assicurazione sanitaria internazionale che copra anche il contagio da Covid-19.

4. Procedure di isolamento e quarantena

Il Governo vietnamita ha predisposto un periodo di quarantena per i viaggiatori stranieri che entrano nel Paese. I costi della quarantena e di eventuali spese sanitarie sono a carico del viaggiatore.

Inoltre, esiste una differenziazione determinata dal Ministero della Salute in base allo stato di salute di ogni individuo:

  • I soggetti completamente vaccinati o guariti dal covid-19 da non più di sei mesi in possesso del Certificato digitale COVID dell’UE o di un certificato equivalente possono essere autorizzati dalle Autorità vietnamita ad un auto-isolamento di 3 giorni presso il proprio domicilio o in una struttura ricettiva più 11 giorni di auto-sorveglianza sanitaria;
  • I soggetti non vaccinati saranno sottoposti a una quarantena di 7 giorni in una struttura autorizzata o in una residenza pre-approvata dalle Autorità più 7 giorni di auto-sorveglianza sanitaria;
  • I lavoratori altamente qualificati, la cui permanenza nel territorio vietnamita è inferiore a 14 giorni, NON sono soggetti a quarantena.
 

Le procedure di isolamento si attivano anche in caso di contatto stretto con una persona positiva al Covid-19 (in tal caso soggetti “F1”):

  • I soggetti completamente vaccinati o che siano guariti dal Covid-19 da non più di tre mesi devono effettuare un auto-isolamento di 5 giorni al proprio domicilio. Verrà effettuato un test al quinto giorno e se il risultato è negativo seguiranno 5 giorni di auto-monitoraggio del proprio stato di salute;
  • I soggetti non vaccinati o parzialmente vaccinati sono sottoposti a un auto-isolamento sanitario di 7 giorni al proprio domicilio o presso le strutture indicate dalle Autorità provinciali vietnamite. Verrà effettuato un test al settimo giorno e se il risultato è negativo seguiranno 3 giorni di auto-monitoraggio del proprio stato di salute.
 

5. Restrizioni alla mobilità interna

Il trasporto pubblico è operativo e non sono in atto restrizioni specifiche per i viaggi interurbani e interstatali, oltre alle norme di salute pubblica, quali obbligo della mascherina e distanziamento sociale di almeno 2 metri. Tuttavia, gli spostamenti interni al Paese sono soggetti a restrizioni e a obblighi di quarantena e/o di isolamento fiduciario all’arrivo a seconda delle zone di destinazione e della gravità dei focolai in quelle di provenienza (anche da quartieri di singole città).

Inoltre, per tutti gli spostamenti dall’estero e interni al Paese è necessario scaricare su smartphone l’applicazione PC-COVID, in cui sarà possibile compilare l’autocertificazione sanitaria e unificare i certificati del viaggiatore per ricevere un QR code da mostrare alle Autorità vietnamite.

6. Informazioni sui vaccini

La vaccinazione in Vietnam è attivata anche per gli stranieri che abbiano intenzione di ricevere il vaccino in territorio vietnamita. Attualmente, i vaccini autorizzati in Vietnam sono:

  • Comirnaty (Pfizer – USA);
  • Spikevax (Moderna – USA);
  • Janssen (Johnson & Johnson – USA);
  • AstraZeneca (britannico-svedese), Sputnik V (Gamaleya – russo);
  • Vero Cell (CNBG/Sinopharm – cinese);
  • Hayat-Vax (CNBG – cinese/UAE);
  • Abdala (BBU – cubano);
  • Covaxin (BBIL – indiano).
 

I cittadini italiani e tutti coloro che siano iscritti al Servizio Sanitario Nazionale che abbiano ricevuto il vaccino in Vietnam possono richiedere il rilascio del Certificato digitale COVID dell’UE se il vaccino ricevuto è riconosciuto dall’EMA (Comirnaty di Pfizer-BioNtech, Moderna, Vaxzevria (AstraZeneca), Janssen (Johnson & Johnson), Nuvaxovid (Novavax), nonché i vaccini Covishield, R-CoVI, Fiocruz.

Per ricevere il vaccino in Vietnam è possibile registrarsi sul portale online, o ad Hanoi ci si può recare direttamente al Saint Paul Hospital senza aver effettuato la registrazione.

Come Studio A&P può aiutarti

Studio Arletti & Partners è specializzato nel monitorare l’andamento delle restrizioni all’estero in merito all’emergenza COVID-19. Forniamo supporto dedicato alle Aziende e lavoratori che devono viaggiare all’estero per motivi di lavoro, garantendo un supporto operativo e informativo su Paesi UE ed Extra-UE.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, puoi contattare i nostri esperti tramite il form sottostante

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Richiedi supporto dedicato dai nostri Esperti

Richiedi un preventivo al form sottostante