Vietnam: restrizioni di viaggio e requisiti d’ingresso per trasferta lavorativa

ingresso in vietnam e gestione trasferte di lavoro

I viaggiatori sono attualmente tenuti a rispettare i requisiti di accesso, le normative per il transito, e condizioni di isolamento e distanziamento sociale in Vietnam? Se si desidera organizzare un viaggio di lavoro all’estero, è necessario conoscere le norme in vigore.

A partire dal 15 marzo 2022, tutte le restrizioni COVID-19 sono state revocate per ogni categoria di viaggiatori diretti in Vietnam, grazie al successo ottenuto delle misure di contrasto e di contenimento della diffusione del virus. Tuttavia, nonostante la maggior parte delle normative in vigore siano state revocate, in caso di viaggio di lavoro nel Paese, è necessario informarsi circa le restrizioni che potrebbero essere introdotte, ad esempio, dalle compagnie aeree. Al fine di evitare perplessità in materia, di seguito si riportano le principali normative e indicazioni fortemente raccomandate ai viaggiatori.

Indice dei contenuti 

  1. Ingresso e transito in Vietnam
  2. Normative per i test COVID-19
  3. Cosa fare in caso di test Covid positivo
  4. Mascherine e distanziamento sociale
  5. Chiedi ai Nostri Esperti
 

1. Condizioni di transito e ingresso in Vietnam

Dal 15 marzo, il Governo Vietnamita ha rimosso tutte le restrizioni all’ingresso e al transito per tutte le categorie di viaggiatori. Tuttavia, sono attualmente in vigore normative per la presentazione del visto per soggiorni di lunga durata.

2. Normative per i test Covid-19

Si informa che tutti i viaggiatori possono entrare in Vietnam senza presentare un test PCR o antigenico, indipendentemente dalla vaccinazione o dalla guarigione dal COVID-19. Tuttavia, alcune restrizioni potrebbero essere introdotte dalle singole compagnie aeree. Si raccomanda dunque di monitorare gli avvisi pubblicati dalle singole compagnie prima della partenza.

Si informa, inoltre, che è possibile effettuare un test PCR o antigenico presso varie strutture sanitarie nel Pease.

3. Cosa fare in caso di test Covid positivo in Vietnam

Si informa che le Autorità Locali potrebbero richiedere la presentazione di un test PCR o antigenico. Tale richiesta deve essere soddisfatta, dato che l’inosservanza può costituire un reato con pene significative.

In caso di positività al test COVID-19, i periodi di autoisolamento possono variare con breve preavviso e da una città all’altra. Attualmente, in caso di test antigenico o PCR positivo, sarà necessario auto isolarsi per 7 giorni. Si informa che la maggior parte delle Province consente l’autoisolamento nel luogo di residenza se si soddisfano i requisiti imposti dalle Autorità Locali. Tuttavia, potrebbe essere richiesto l’autoisolamento presso un centro di quarantena o un hotel designato.

4. Mascherine e distanziamento sociale

Al momento non è applicata alcuna misura relativa al distanziamento.  Al contrario, sebbene l’uso della maschera sia incoraggiato in tutti i contesti, è obbligatorio indossarla in alcune aree.

Come Studio A&P può aiutarti

Studio Arletti & Partners è specializzato nel monitorare l’andamento delle restrizioni all’estero in merito all’emergenza COVID-19. Forniamo supporto dedicato alle Aziende e lavoratori che devono viaggiare all’estero per motivi di lavoro, garantendo un supporto operativo e informativo su Paesi UE ed Extra-UE.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, puoi contattare i nostri esperti tramite il form sottostante

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Richiedi supporto dedicato dai nostri Esperti