Italia: restrizioni di viaggio e requisiti d’ingresso per trasferta lavorativa

Italy Covid

Le attuali restrizioni alla Covid-19 in Italia: dai Paesi che devono presentare il tampone per l’ingresso in Italia alle restrizioni all’interno del Paese.

Indice dei contenuti
  1. Restrizioni di viaggio in vigore in Italia
  2. Test Covid se vieni dalla Cina
  3. Obbligo di mascherina
  4. Green Pass in Italia
  5. Domande frequenti
  6. Richiedi supporto
 

1. Ci sono restrizioni riguardanti il Covid-19 per i viaggi in Italia?

Attualmente, il Governo italiano ha ridotto il numero di restrizioni riguardanti il Covid-19. Sebbene in passato i viaggiatori dovevano presentare test del tampone o certificati di vaccino, e persino osservare quarantena per alcuni giorni, negli ultimi mesi i requisiti si sono ridotti in modo drastico.

Tuttavia, anche se ridotte, queste restrizioni non sono state completamente eliminate.

2. Tampone Covid-19 per i viaggiatori provenienti dalla Cina

A seguito di un recente picco di casi di Covid-19 in Cina, il 28 dicembre 2022 il Ministero della Salute italiano ha emesso un’ordinanza che richiede ai viaggiatori provenienti dalla Cina di presentare un tampone negativo.

Più precisamente:

  • Al momento dell’imbarco, i viaggiatori devono esibire un certificato che attesti l’essersi sottoposti ad un test Covid-19. Il test può essere PCR o antigenico. Nel primo caso, il test non può risalire a più di 72 ore prima dell’ingresso in Italia, mentre nel secondo caso il test non può risalire a più di 48 ore dall’ingresso in Italia. Il certificato deve mostrare un risultato negativo.
  • Dopo l’arrivo in Italia, i viaggiatori devono sottoporsi a un test antigenico. Alcuni aeroporti più grandi, come l’aeroporto di Milano Malpensa e l’aeroporto di Roma Fiumicino, hanno istituito punti di screening all’interno delle loro sedi. I viaggiatori che non possono accedere al test al momento dell’arrivo, devono sottoporsi al test entro 48 ore dall’arrivo con l’aiuto delle Aziende Sanitarie Locali (ASL). Il test può essere un test antigenico
  • Se il test antigenico risulta positivo, i viaggiatori devono sottoporsi ad un test PCR. Questo test è necessario per procedere al sequenziamento del virus. Inoltre, questi viaggiatori devono isolarsi secondo il protocollo di isolamento in vigore. Secondo le ultime normative, i pazienti positivi devono isolarsi per 5 giorni. Al termine dei 5 giorni, devono risultare negativi al test Covid.
 

3. Obbligo di mascherina nell’ambito delle restrizioni Covid-19

In alcuni casi è richiesto di indossare una mascherina. Ovvero, i lavoratori e i visitatori delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, compresi gli ospedali e le strutture di assistenza a lungo termine, le case di cura, gli ospizi, le strutture di riabilitazione, le strutture residenziali per anziani, devono indossare una mascherina. Questa norma è in vigore almeno fino al 31 dicembre 2022. Tuttavia, il Ministero ha già annunciato una proroga fino al 30 aprile 2023.

4. Green Pass e restrizioni

Negli ultimi mesi le restrizioni del Covid in Italia sono state strettamente legate al Green Pass.

Green Pass è il nome italiano del certificato digitale Covid dell’UE. Questo certificato, con il suo codice QR, attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver effettuato la vaccinazione COVID-19 (in Italia viene rilasciata dopo ogni dose di vaccino)
  • essere negativi al test antigenico rapido nelle ultime 48 ore o al test molecolare nelle ultime 72 ore
  • essere guariti dalla COVID-19 da non più di sei mesi.
 

All’apice del periodo delle restrizioni Covid in Italia, il Green Pass era necessario per accedere ai luoghi di lavoro e alle attività ricreative.

Oggi il Green Pass non è più richiesto per nessun tipo di attività, né per entrare in Italia.

5. Domande frequenti sulle restrizioni in Italia

Devo fare il test Covid-19 per viaggiare in Italia?

No, a meno che non si provenga dalla Cina (vedi punto 2).

Posso viaggiare liberamente in Italia?

Sì, le restrizioni di viaggio da una regione all’altra non sono più valide.

Devo mostrare il mio Green Pass quando viaggio in Italia?

No, da giugno 2022 non è più necessario presentare il Green Pass.

Devo indossare una mascherina sui mezzi pubblici, nei supermercati o in altri spazi pubblici?

No, non è più necessario indossare mascherine in questi luoghi, anche se si raccomanda sempre di indossarne una negli spazi affollati.

Come Studio A&P può aiutarti

Studio Arletti & Partners è specializzato nel monitorare l’andamento delle restrizioni all’estero in merito all’emergenza COVID-19. Forniamo supporto dedicato alle Aziende e lavoratori che devono viaggiare all’estero per motivi di lavoro, garantendo un supporto operativo e informativo su Paesi UE ed Extra-UE.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, puoi contattare i nostri esperti tramite il form sottostante

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Richiedi supporto dedicato dai nostri Esperti