Nuove disposizioni per le trasferte di lavoratori dipendenti in Austria

trasferte lavoratori Austria
L'Austria completa la trasposizione della Direttiva 2018/957 per facilitare la gestione delle trasferte dei lavoratori.

Con l’emendamento della Legge sulla lotta al dumping salariale e sociale, legge sull’occupazione temporanea dei lavoratori e legge di modifica del diritto dei contratti di lavoro l’Austria ha completato la trasposizione della Direttiva 2018/957 per facilitare le trasferte dei lavoratori dipendenti.

In seguito alla completa trasposizione della Direttiva 2018/957, l’Austria ha modificato le regole riguardanti le dichiarazioni di distacco per le trasferte di personale dipendente, al fine di agevolare la gestione delle trasferte e le prestazioni di servizio provenienti da aziende con sede nell’Unione Europea/Spazio economico europeo (SEE)/Svizzera.

Indice dei contenuti

 

1. Trasferte lavoratori in Austria: cosa cambia

I cambiamenti più significativi della trasposizione riguardano:

1.1. Service agreement

La definizione del trasfertista /lavoratore distaccato è strettamente legata al service agreement in atto al momento della trasferta.

1.2. Nuove esenzioni all’obbligo di notifica

Le seguenti categorie di trasferta risultano esentate dall’obbligo di invio della comunicazione preventiva di distacco (per maggiori dettagli contattare lo studio A&P):

  • Attività infragruppo che prevedono un livello di retribuzione mensile lorda superiore a un limite definito (€ 6.937,50 per l’anno 2021 in base all’adeguamento inflazionale)
  • Trasferte infra-gruppo di lavoratori specializzati per la consegna, alla messa in funzione e alla relativa formazione, alla manutenzione, ai lavori di servizio e alle riparazioni di macchinari, attrezzature e sistemi informatici
  • In determinate circostanze, trasferte di lavoratori inviati dal venditore/cedente o dall’acquirente/locatario per la consegna /ritiro delle merci;
  • In determinate circostante, trasferte di lavoratori distaccati dal venditore/fornitore che svolgono attività che comportano una modesta quantità di tempo e che sono essenziali per la messa in funzione e l’utilizzo dei beni forniti.

 

1.3. Notifica dei cantieri

Possibilità di presentare una notifica di distacco unica, anche nel caso di più cantieri, se la trasferta dura meno di una settimana.

1.4. Sicurezza sociale

Qualora non sia possibile presentare il modello A1 rilasciato dalla sede INPS di competenza, sarà possibile presentare documentazione attestante prova dell’iscrizione in inglese o tedesco.

1.5. Documenti a prova della remunerazione

Viene concessa la possibilità di presentare la documentazione relativa alla remunerazione di dipendenti anche in lingua inglese.

1.6. Sanzioni

Viene ridimensionata la struttura sanzionatoria prevista.

Come può aiutarvi lo Studio A&P

Lo studio A&P può supportare le aziende che inviano lavoratori in trasferta all’interno dell’UE in tutti gli aspetti che riguardano le prestazioni di servizi transnazionali. Oltre all’invio della notifica di distacco e alla nomina della persona di contatto, i consulenti A&P forniscono infatti un’informativa in merito alle condizioni di lavoro applicabili nello Stato di destinazione ed effettuano un allineamento salariale indicativo sulla base del contratto collettivo applicabile.

In un giorno lavorativo, possiamo predisporre la documentazione necessaria per le vostre trasferte in EU.

Lo Studio è a disposizione sia tramite prenotazione consulenza online o richiesta di preventivo al form sottostante.

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Prenota una call con i nostri Esperti

Scegli data e ora che preferisci per prenotare una consulenza con i nostri Esperti.

Richiedi un preventivo al form sottostante