BONUS 110 E DETRAZIONI FISCALI IN EDILIZIA

I dottori commercialisti di Arletti & Partners possono offrirvi supporto professionale nella richiesta per l’accesso a Bonus (Superbonus, Sismabonus ecc.) ed altre Detrazioni Fiscali in Edilizia.

Superbonus 110%

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 30 giugno 2022 (termine 31 dicembre 2022 o 30 giugno 2023 solo per alcune casistiche), per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Usufruiscono dell’ agevolazione anche altri interventi cd. “trainati”, se eseguiti congiuntamente ai primi.

Interventi TRAINANTI (danno diritto alla detrazione del 110% della spesa):

  • interventi di isolamento termico sugli involucri;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
  • interventi antisismici.

Interventi TRAINATI (danno diritto alla detrazione del 110% della spesa solo se eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi cd. “trainanti”):

  • interventi di efficientamento energetico;
  • installazione di impianti solari fotovoltaici;
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici;
  • interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (16-bis, lettera e) del TUIR).
  • Condomìni;
  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento;
  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, proprietari (o comproprietari con altre persone fisiche) di edifici costituiti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate;
  • Istituti autonomi case popolari (Iacp) comunque denominati o altri enti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing”. Per tali soggetti, l’agevolazione riguarda le spese sostenute entro il 30 giugno 2023, se alla data del 31 dicembre 2022, siano stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo;
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa;
  • Onlus, associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale;
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

I soggetti Ires rientrano tra i beneficiari nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati sulle parti comuni in edifici condominiali.

Ecobonus 65%

Il Decreto Legge del 04 giugno 2013 n. 63 e ss.mm.ii ha previsto una detrazione del 65% delle spese sostenute fino al 31.12.2021 per specifici interventi in ambito di efficienza energetica.

Interventi la cui spesa è detraibile al 65%:

  • Riqualificazione totale dell’ edificio (max detrazione 100.000 €);
  • Coibentazione involucro (max detrazione 60.000 €);
  • Collettori solari (max detrazione 60.000 €);
  • Generatori ibridi (max detrazione 30.000 €);
  • Pompe di calore (max detrazione 30.000 €);
  • Caldaie a condensazione classe A + sistema termoregolazione evoluto (max detrazione 30.000 €);
  • Generatori di aria calda a condensazione (max detrazione 30.000 €);
  • Sicrocogeneratori (max detrazione 100.000 €);
    Sistemi di building automation (max detrazione 15.000 €);
  • Scaldacqua a PDC (max detrazione 30.000 €).

Interventi la cui spesa è detraibile al 50%:

  • Serramenti e infissi (max detrazione 60.000 €);
  • Schermature solari (max detrazione 60.000 €);
  • Caldaie a biomassa (max detrazione 30.000 €);
  • Caldaie a condensazione classe A (max detrazione 30.000 €).

Possono usufruire dell’ Ecobonus gli immobili di qualunque tipologia catastale; costruzioni adibite ad abitazione o ad attività produttive.

I soggetti beneficiari possono essere sia persone fisiche che giuridiche in quanto le spese sono detraibili sia dall’Irpef che dall’Ires.

Bonus Facciate 90%

La Legge n. 160 del 27 dicembre 2019 – Legge di Bilancio 2020 ha introdotto una detrazione del 90% delle spese sostenute fino al 31/12/2021 per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della facciata esterna degli edifici.

  • Interventi di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici;
  • Pulitura e tinteggiatura esterna su strutture opache della facciata;
  • Interventi su balconi, ornamenti e fregi (inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura);
  • Interventi sulle strutture opache della facciata complessiva dell’ edificio influenti dal punto di vista termico o che interessino oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio;
  • Atri interventi per il decoro urbano;
  • Spese correlate.

Possono usufruire dell’ Ecobonus gli immobili di qualunque tipologia catastale; costruzioni adibite ad abitazione o ad attività produttive.

I soggetti beneficiari possono essere sia persone fisiche che giuridiche in quanto le spese sono detraibili sia dall’Irpef che dall’ Ires.

Sismabonus 50%-70%-80%

L’ articolo 16 bis, comma 1, lettera i), Tuir e l’ articolo 16, commi 1 bis, 1 ter, 1 quater, 1 quinquies, 1 septies, Decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 hanno previsto una detrazione del 50% (elevata al 70% in caso di riduzione del rischio sismico di 1 classe o all’ 80% in caso di riduzione del rischio sismico di almeno 2 classi) delle spese sostenute per interventi relativi all’adozione di misure antisismiche e all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica realizzati sulle parti strutturali degli edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente.

  • Spese per interventi relativi all’adozione di misure antisismiche con particolare riguardo all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali;
  • Spese per la redazione della documentazione obbligatoria atta a comprovare la sicurezza statica del patrimonio edilizio, nonché
  • Spese per la realizzazione degli interventi necessari al rilascio della suddetta documentazione.

Possono usufruire del Sismabonus gli immobili adibiti ad abitazione o ad attività produttive.

I soggetti beneficiari possono essere sia persone fisiche che giuridiche in quanto le spese sono detraibili sia dall’Irpef che dall’ Ires.

Altri Bonus

L’ Art. 16-bis del Dpr 917/96 e ss.mm.ii ha previsto una detrazione del 50% delle spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo degli immobili.

Quali spese sono agevolabili?

  • Interventi di manutenzione ordinaria (solo se eseguiti su parti comuni di edifici condominiali);
  • Interventi di manutenzione straordinaria;
  • Interventi di ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo.

 

Quali soggetti ne possono beneficiare?

Possono usufruire del Bonus Casa solo gli immobili adibiti ad abitazione.

I soggetti beneficiari possono essere solo persone fisiche in quanto le spese sono detraibili soltanto dall’Irpef.

L’ articolo 1, comma 12 della Legge n. 205 del 2017 e ss.mm.ii ha previsto una detrazione del 36% delle spese sostenute per:

  • Interventi sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
  • Realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili;
  • Spese di progettazione e manutenzione se connesse agli interventi di cui ai due punti precedenti.

 

Quali soggetti e quali immobili ne possono beneficiare?

Possono usufruire del Bonus Verde gli immobili adibiti ad abitazione.

I soggetti beneficiari possono essere solo persone fisiche in quanto le spese sono detraibili soltanto dall’Irpef.

L’ Art. 16, comma 2 del decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013 art. 16, comma 2 e ss.mm.ii ha previsto una detrazione del 50% delle spese sostenute per per l’acquisto di mobili nuovi e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L’ intervento di ristrutturazione che da diritto ad usufruire del Bonus mobili deve essere iniziato a partire dal 01 gennaio 2020.

Quali beni sono agevolabili? (Solo a titolo esemplificativo – non esaustivo)

Mobili
Letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi, apparecchi di illuminazione;

Grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+
Frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavasciuga, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

Quali soggetti e quali immobili ne possono beneficiare?

Si può usufruire del Bonus mobili solo se la data di inizio lavori è anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Possono usufruire del Bonus Mobili gli immobili adibiti ad abitazione.

I soggetti beneficiari possono essere solo persone fisiche in quanto le spese sono detraibili soltanto dall’Irpef.

Come lavoriamo

Lo Studio segue processi definiti in base alla tipologia di contribuente. Il cliente viene così accompagnato in ogni passaggio in modo chiaro ed esaustivo.

  • Video conference gratuita profilazione cliente/pratica;
  • Invio check list e raccolta documentale;
    Analisi della documentazione e richiesta di integrazione se necessaria;
  • Verifica dei requisiti soggettivi e oggettivi per ottenere il diritto alla detrazione fiscale;
  • Esito prefattibilità;
  • Redazione fascicolo dell’ intervento contenente tutti i documenti contabili, tecnici e fiscali da esibire in Agenzia delle Entrate in un eventuale controllo fiscale;
  • Apposizione del Visto di conformità obbligatorio per usufruire dello sconto in fattura e la cessione del credito;
  • Supporto legale nella redazione di verbali e contratti.

Lo Studio opera completamente in Smart Working per permettere di non interrompere i propri servizi anche nel periodo di pandemia Covid-19.

La piattaforma usata dallo Studio è MS Teams e Citrix ShareFile.

Un team dedicato si occupa della ricerca e catalogazione delle novità normative e di prassi, nazionale ed internazionale.

Perchè scegliere Arletti & Partners

Lo Studio è stato fondato nel 1998 ed è composto esclusivamente da Laureati in discipline linguistiche, giuridiche ed economiche.

Attualmente fanno parte dello Studio 7 Dottori Commercialisti e oltre 25 Laureati nelle diverse discipline.

Lo Studio si occupa di tutte le materie riservate ai dottori commercialisti, con particolare specializzazione nella gestione della fiscalità dei lavoratori dipendenti e degli oneri detraibili d’imposta.

Dall’introduzione della prima legge sulle detrazioni edilizie, lo Studio si è specializzato in tutte le discipline relative ad opere straordinarie e, particolarmente dal luglio 2020, nelle pratiche del 110%.

Lo Studio ha più di 300 clienti tra persone fisiche e giuridiche. Tra di essi numerose aziende multinazionali.

Lo Studio ha attive da diversi anni convenzioni con le associazioni industriali di categoria appartenenti a Federmacchine.

Il fatturato dello Studio derivante dalle pratiche Superbonus 110%, Ecobonus, Bonus Facciate, Bonus casa.

Lo Studio è assicurato presso Compagnia primaria Unipol Sai Assicurazioni con Polizza responsabilità professionale Nr. 745559461 scadenza 31/12/2021 massimale di Euro 1.000.000,00 e, per quanto attiene il Visto di conformità, Polizza Nr. 167154865 scadenza 31/12/2021 massimale di Euro 10.000.000,00.

Richiedi una video chiamata
con i nostri Esperti

Dai un’occhiata alle date disponibili: scegli quella che preferisci per prenotare una consulenza on i nostri Esperti!

Lingue disponibili: italiano e inglese.

Nota: la tariffa per una chiamata di 30min con i nostri Esperti è di €75,00 (tutto incluso – pagamento Paypal). Tuttavia, nel caso in cui volessi ricevere ulteriore assistenza da A&P, la tariffa verrà scontata dal primo preventivo.

La tariffa non è rimborsabile, ma la chiamata può essere riprogrammata per una volta.

o richiedi un preventivo

Arletti & Partners: Credits

A&P Institutional

A&P fornisce servizi per Associazioni di Settore Italiane ed Internazionali.

Il tuo fornitore globale per il distacco dei lavoratori all’estero
Un partner unico per la gestione del trasferimento dei lavoratori all’estero: gestione normative, contratti, immigrazione, ed altri adempimenti aziendali ed individuali.

ISO 9001

Siamo in possesso della certificazione ISO 9001 TUV. È una delle Certificazioni più affidabili in termini di Qualità, garantendo gli elevati standard dei servizi A&P.

Professionisti di Fiducia

A&P ha a disposizione un team di professionisti plurilingue certificati dal Governo Italiano ed iscritti al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Contatti

Corso Cavour, 38 41121 Modena (Mo) Italia

+39 02 30456361

+39 059 8303369

info@arlettipartners.com