Supporto da A&P

Visto Senior or Specialist Worker (ex visto Intra Company Transfer)

Il visto Senior or Specialist Worker è una delle strategie di immigrazione di Global Business Mobility disponibili per impiegare lavoratori stranieri in Regno Unito. Esso ha sostituito il precedente visto Intra-Company Transfer (“ICT”).

Indice dei Contenuti

Italy Covid

Operiamo in
Italia e nel mondo

Siamo
Relocation Experts

Qualità
ISO 9001

Si tratta di un visto indicato per i dipendenti di un’azienda estera con filiale o consociata in Regno Unito, i quali vengono assegnati a lavorare per tale filiale o consociata britannica per un periodo di tempo limitato.

Prima di iniziare la richiesta di visto, è importante valutare l’idoneità del candidato per una corretta gestione della pratica.

Requisiti per il visto Specialist Worker UK

Chi può ottenere un visto Senior or Specialist Worker?

Per qualificarsi, è necessario:

  • Essere dipendente di un’organizzazione estera avente una filiale o consociata nel Regno Unito;
  • Essere assegnati a svolgere un incarico presso tale filiale o consociata. Inoltre, l’azienda britannica deve essere uno sponsor autorizzato (ovvero in possesso della necessaria licenza di sponsorizzazione) e aver ottenuto un “Certificate of Sponsorship” (CoS) per il lavoratore;
  • Svolgere un ruolo rientrante nella lista dei ruoli ammissibili;
  • Soddisfare il salario minimo richiesto per questo tipo di visto.

Se i requisiti non sono soddisfatti, i candidati possono valutare la loro idoneità per altre tipologie di visti UK.

Cosa si intende per ruolo ammissibile?

Per verificare se il ruolo è idoneo, è possibile consultare l’elenco delle eligible occupations pubblicato sul sito dell’Home Office.

Ciascun ruolo è identificato da un codice occupazione e ha un proprio salario minimo.

Qual è il salario minimo per l’ICT nel Regno Unito?

Per dimostrare la propria idoneità, i candidati devono essere retribuiti con almeno £45.888 o con il salario minimo in vigore per il proprio codice di occupazione – a seconda di quale di questi due sia il valore più alto.

Qual è la differenza tra il visto ICT e il visto Skilled Worker?

Il visto Skilled Worker è applicabile ai candidati che hanno ricevuto un’offerta di lavoro da uno sponsor autorizzato nel Regno Unito e che possiedono un livello minimo di conoscenza della lingua inglese. È valido per 5 anni e consente di ottenere la residenza permanente nel Regno Unito.

Per le strategie di Global Mobility come il visto Senior or Specialist worker, invece, non è richiesta la conoscenza della lingua inglese. Tuttavia, si tratta di visti con durata limitata.

Quali sono i vantaggi del visto ICT per il datore di lavoro?

I datori di lavoro possono decidere di utilizzare una strategia di distacco intra-societario, invece di utilizzare un visto Skilled Worker con assunzione locale, per diversi motivi, ad esempio:

  • Per coprire più facilmente ruoli tecnici o specialistici, sfruttando i talenti già esistenti e senza dover cercare e assumere nuovi dipendenti;
  • Per portare in azienda dipendenti che possono utilizzare le loro competenze per fungere da punto di contatto tra l’azienda di origine e quella nel Regno Unito;
  • Per promuovere i dipendenti offrendo loro una carriera internazionale;
  • Per controllare i costi, compresi quelli pensionistici nel Paese d’origine.

Quali sono i vantaggi del visto ICT per il lavoratore?

Anche i lavoratori possono beneficiare di diversi vantaggi richiedendo il visto ICT, quali ad esempio:

  • L’assenza del requisito della lingua inglese;
  • L’opportunità di viaggiare e di sperimentare una diversa qualità della vita;
  • I vantaggi solitamente offerti dal datore di lavoro quali ad esempio in termini di supporto nella fase iniziale di insediamento.

Infine, l’incarico all’interno nella filiale o consociata offre al lavoratore l’opportunità di costruire un curriculum internazionale che potrebbe riflettersi positivamente sulle loro prospettive di carriera future.

Come richiedere il visto Senior Worker UK

Una volta accertato il possesso di tutti i requisiti specifici per il vostro caso, potete iniziare la richiesta di visto.

Qual è la procedura per la richiesta del visto ICT nel Regno Unito?

Se siete residenti all’estero, dovrete presentare la domanda online, registrandovi sul sito web dell’Home Office e completando il modulo di richiesta. In alternativa, potete decidere di avvalervi del supporto di un consulente di immigrazione che di solito completerà la domanda per voi e vi guiderà negli step successivi.

Per completare la domanda, è necessario dimostrare la propria identità utilizzando l’applicazione “UK Immigration: ID Check” o fornendo i propri dati biometrici presso un centro visti. È solitamente possibile scegliere il centro visti più vicino al proprio indirizzo di residenza.

Quali sono i documenti necessari per la richiesta del visto?

Durante la procedura di richiesta visto, sarà necessario fornire:

  • Il vostro numero di CoS;
  • Un passaporto valido;
  • Il job title, lo stipendio annuale e il codice di occupazione relativo alla propria mansione;
  • Il nome del datore di lavoro e il numero della sua licenza di sponsor;
  • Prova di essere dipendente presso una società dello stesso gruppo.

A seconda del caso specifico, ai richiedenti può essere chiesto di fornire anche:

  • Prova di avere risparmi personali sufficienti a mantenersi nel Regno Unito;
  • Prova dei rapporti di parentela per i familiari a carico;
  • Risultato del test della tubercolosi;
  • Altri documenti a seconda delle circostanze

Qual è l’ammontare minimo di risparmi personali da avere?

Relativamente ai risparmi personali, i candidati devono solitamente dimostrare di avere almeno £1.270 sul proprio conto bancario per potersi mantenere nel Regno Unito. La somma deve essere disponibile per almeno 28 giorni consecutivi.

Nel caso in cui il partner e i figli si trasferiscano con il lavoratore, si dovrà dimostrare il possesso di ulteriori somme, ovvero:

  • £285 per il partner
  • £315 per un figlio;
  • £200 per ogni figlio aggiuntivo.

In alternativa, l’azienda britannica che sponsorizza il lavoratore può dichiarare sul CoS di coprire i costi suoi e della famiglia durante il primo mese di permanenza nel Regno Unito. In questo caso, non è necessario dimostrare personalmente le risorse finanziarie.

Quali documenti servono per provare la propria esperienza lavorativa?

I documenti da fornire variano in base alle circostanze specifiche.

Nel caso di dipendenti stranieri, si possono presentare documenti quali:

  • Buste paga cartacee;
  • Buste paga online supportate da una lettera da parte dello sponsor;
  • Estratti-conto di banche o di società di credito edilizio;
  • Altri documenti in base alle circostanze.

In caso di lavoratori autonomi, invece, si possono presentare:

  • Fatture relative ai lavori svolti;
  • Una lettera di un commercialista che confermi l’attività lavorativa e i profitti;
  • Estratti-conto personali o professionali, per dimostrare il reddito;
  • Altri documenti in base alle circostanze.

Quali sono le tempistiche per il visto Senior or Specialist Worker?

È possibile richiedere il visto fino a 3 mesi prima della data di inizio dell’attività. L’UKVI comincerà a processare la richiesta solo dopo che i candidati avranno dimostrato la propria identità, utilizzando l’app “UK Immigration: ID Check” oppure presentandosi all’appuntamento presso un centro visti.

In seguito, le autorità rilasciano una decisione sul visto solitamente entro 3 settimane (per le richieste provenienti dall’estero).

Una volta che la richiesta è stata approvata, le autorità trasmettono la decisione tramite lettera o e-mail.

Cos’è il visto ICT Tier 2 per familiari a carico?

Coniuge e figli possono richiedere un visto per familiari a carico del richiedente principale. In base alle norme di immigrazione UK, sono considerati familiari a carico:

  • Il marito o la moglie, il partner civile o il partner non sposato;
  • Il figlio di età inferiore ai 18 anni o superiore ai 18 anni se si trova già nel Regno Unito a carico del richiedente principale.

In assenza di un’unione civile o di un matrimonio ufficialmente riconosciuto nel Regno Unito, i partner dovranno dimostrare di aver vissuto insieme in una relazione domestica per un minimo di 2 anni prima della richiesta del visto.

Il familiare di un lavoratore può lavorare con un visto Tier 2 ICT UK?

Figli e partner del richiedente principale possono lavorare, tranne che come sportivi o allenatori. Possono anche studiare, se desiderano, ma non possono fare richiesta di accesso ai sussidi statali.

Durata del visto

Qual è il periodo di validità del visto global mobility business nel Regno Unito?

Il visto Senior or Specialist Worker è un visto temporaneo. Infatti, è possibile restare in UK con un visto di questo tipo per il periodo che abbia minor durata tra i seguenti:

  • 5 anni;
  • Il periodo indicato sul CoS, più 14 giorni.

Il visto ICT può essere esteso?

È possibile estendere il visto Senior or Specialist Worker oppure richiedere un altro visto quante volte si vuole, fino al periodo massimo di soggiorno consentito.

Il soggiorno massimo consentito è di:

  • 5 anni per ogni periodo di 6 anni, se lo stipendio è inferiore a £73.900 annue;
  • 9 anni per ogni periodo di 10 anni, se lo stipendio è pari o superiore a £73.900 annue.

Inoltre, qualsiasi periodo trascorso in UK con uno dei seguenti tipi di visto è incluso nel computo del soggiorno massimo consentito:

  • Visto Intra-company Graduate Trainee
  • Visto Intra-company Transfer
  • Visto Graduate Trainee
  • Visto Secondment Worker (Global Business Mobility)
  • Visto Service Supplier (Global Business Mobility)
  • Visto UK Expansion Worker (Global Business Mobility)

Costi del visto

Quanto costa richiedere il visto ICT per il Regno Unito?

Le tariffe governative per il visto Senior or Specialist Worker dipendono dalla durata del visto e da se si richiede un nuovo visto o un’estensione del visto.

Per esempio, la tariffa standard per un visto fino a 3 anni è di £719 a persona. Inoltre, è previsto un supplemento per l’assistenza sanitaria di £624 all’anno.

Oltre a questo, i candidati devono dimostrare di avere un saldo minimo di risparmi, a meno che il datore di lavoro non dichiari di coprire le spese per loro.

Riferimenti Normativi

Home Office – UK Visas and Immigration

Fonte

Ottieni un preventivo gratuito

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Non perderti gli ultimi aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti gratuiti dai nostri Esperti su immigrazione, diritto del lavoro, tassazione e altro ancora.