DISTACCO
LAVORATORI IN UE

Per gestire il distacco dei lavoratori in UE, è obbligatorio rispettare le disposizioni e previsioni delle Direttive 96/71/EC, 2014/67/EU e 2018/957/EU.

Dai un'occhiata alle nostre guide sul distacco dei lavoratori in UE

Condizioni per il distacco dei lavoratori in Europa

I nostri Posting Specialists possono supportarvi per tutti gli adempimenti necessari per i vostri distacchi in Europa.

Distacco dei Lavoratori in UE: modifiche della Direttiva 2018/957/EU alla Direttiva 96/71/EC

I lavoratori distaccati hanno diritto alla retribuzione applicabile in base alla legge del paese ospitante, inclusi gli straordinari, oltre alle condizioni di salario minimo applicabili.

La retribuzione applicabile in uno Stato Membro UE riguarda l’ammontare in denaro determinato dalla legge nazionale e/o dalle condizioni dello Stato Membro dove il lavoratore viene distaccato. Sono inclusi tutti gli ulteriori elementi di retribuzione, definiti obbligatori per legge nazionali, disposizioni amministrative o accordi collettivi.

In alcuni casi, l’opzione migliore è quella di procedere all’elaborazione di un cedolino figurativo. Contattaci tramite il form qui sotto per maggiori informazioni.

I lavoratori distaccati godranno anche di ulteriori condizioni stabilite dalla legislazione dello Stato dove verranno prestati i servizi, come quelle in merito al pernottamento, indennità o rimborso per il viaggio, il tutto in linea con la legislazione domestica o accordi di contrattazione collettiva.

Quando un lavoratore temporaneo viene distaccato in un altro Paese per conto del suo agente, con il quale è attivo una relazione contrattuale, l’azienda è tenuta a notificare l’agente dell’avvenuto distacco.

Distacco lavoratori non-EU in Europa

I cittadini Extra-UE che possiedono un permesso di soggiorno o di lavoro, emesso da un Paese Membro UE, non sono automaticamente autorizzati ad essere distaccati secondo l’ordinamento della fornitura transnazionale di servizi. In alcuni casi, potrebbe essere obbligatorio fare richiesta per un visto o permesso di lavoro, prima dell’incarico.

Prima di iniziare l’incarico, si consiglia di prendere visione di eventuali restrizioni in merito al Covid-19.

Distacco dei Lavoratori in UE: Adempimenti Direttiva 2014/67

Una notifica del distacco potrebbe essere obbligatoria in uno dei paesi UE. La dichiarazione di distacco informerà le Autorità del Paese Ospitante che il distacco si svolgerà nel loro territorio.

Inoltre, comunicherà che sia l’azienda d’origine che il lavoratore stanno adempiendo alle direttive del paese interessato.

Secondo la Direttiva 2014/67/EU, potrebbe essere necessario nominare un referente locale nel Paese Ospitante per il periodo del distacco e oltre.

Il Contatto di riferimento potrebbe anche essere incaricato di conservare i documenti per eventuali ispezioni.

Il lavoratore dovrà compilare il suo time sheet ogni giorno durante il periodo di distacco. Tale documento riporterà le ore lavorative e giorni di riposo del lavoratore. Il documento finale proverà gli adempimenti del lavoratore in merito al monte ore massimo di lavoro e riposi garantiti.

Tutta la documentazione riguardo al distacco deve essere conservata per un periodo prestabilito al termine dello stesso. Il periodo può variare in base al regolamento del Paese ospitante.

La documentazione deve essere correttamente archiviata e mantenuta a disposizione delle autorità straniere di controllo.

Non esitate a contattarci per maggiori informazioni riguardo agli adempimenti dell’azienda incaricata del distacco.

Previdenza Sociale per Lavoratori in UE

Secondo la Normativa 883/2004, il lavoratore è tenuto a versare i contributi secondo quanto previsto dal Paese dove il lavoro viene svolto. Tuttavia, fornendo il modulo A1 che conferma gli avvenuti pagamenti nel Paese di origine, non sarà necessario versare i contributi nel Paese ospitante.
Il Certificato A1 ex Art. 12 Reg. 883/2004 garantisce che l’assicurazione di previdenza sociale del lavoratore distaccato rimane valida nel Paese UE dove è assunto.
A&P può fornirvi supporto nella richiesta per il Certificato A1 ex Art. 13, valido in più di un Paese UE.

Piattaforma A&P: le Nostre Soluzioni per i Vostri Incarichi Internazionali

La nostra piattaforma online sarà di supporto fondamentale per un’organizzazione efficiente dei vostri incarichi internazionali. Sarà possibile verificare e monitorare tutti i dettagli in merito ai distacchi in corso, ed avere una panoramica completa di tutti gli adempimenti necessari:
Adempimenti dell’Azienda: la piattaforma A&P tiene traccia dello stato attuale e passato dei vostri incarichi, permettendovi di restare sempre aggiornati anche nel caso in cui siano necessarie ulteriori modifiche, come la registrazione fiscale, obblighi in materia di stabile organizzazione, registrazione P.IVA ecc. Adempimenti del Lavoratore: la piattaforma A&P offre la possibilità di verificare se sono necessari ulteriori adempimenti da soddisfare per il lavoratore distaccato: ad esempio, dettagli per l’immigrazione, registrazione al comune, adempimenti fiscali ecc.
Maggiori dettagli sulla piattaforma A&P sono disponibili.

Requisiti nazionali obbligatori

In alcuni paesi, gli adempimenti sopra riportati potrebbero non essere sufficienti. Per questo è necessario verificare, durante la pianificazione dell’incarico, se sono richiesti ulteriori adempimenti per la tua azienda e lavoratori.

A seconda del settore o del tipo di attività che il lavoratore distaccato andrà a svolgere, questi adempimenti possono essere d’importanza critica (ad esempio, registrazione REA in Spagna, carta BTP in Francia, o il  Cértificat de Déclaration Prealable in Lussemburgo).

Il Nostro Team di Specialisti per il Distacco

Richiedi una video-call
con i nostri Esperti

Scegli la data che preferisci per programmare una call con i nostri Esperti!

Lingue disponibili: italiano, inglese e spagnolo.

Nel caso in cui volessi ricevere ulteriore assistenza da A&P, la tariffa della video-call verrà scontata dal primo preventivo.

Contattaci