Supporto da A&P

Il Visto per Startup in Italia

Il Visto Italiano per Startup è rivolto a tutti coloro che sono intenzionati a fondare una startup in Italia. Scopri di più sui requisiti per la domanda.

Indice dei Contenuti

Italy Covid

Operiamo in
Italia e nel mondo

Siamo
Relocation Experts

Qualità
ISO 9001

Il Visto Italiano per Startup è rivolto a tutti coloro che sono intenzionati a fondare una startup in Italia.

Cos’è una Startup

Nel 2014, Il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito il Visto per Startup in Italia (VSI). Lo hanno dedicato in particolare ad imprenditori stranieri che desiderano aprire una startup in Italia. Tuttavia, la startup in oggetto deve essere strettamente ritenuta ‘innovativa’, legata ad innovazione e tecnologia.

Per maggiori informazioni su requisiti e benefici fiscali, potrebbe interessarti la guida dei nostri Dottori commercialisti sui requisiti e vantaggi per la Startup innovativa in Italia.

Requisiti per richiedere il Visto per Startup in Italia

Per poter aprire una startup in Italia e fare richiesta per il Visto per Startup, è necessario rispettare i seguenti adempimenti:

  • la startup deve essere operativa da non più di 4 anni;
  • la principale sede operativa è in Italia;
  • il fatturato non deve superare i €5 milioni;
  • l’attività di business principale o esclusiva è d’innovazione tecnologica;
  • non partecipa agli utili;
  • non deve essere costituita per fusione o branch di un’altra azienda;
  • deve soddisfare almeno 1 dei seguenti criteri:
    • almeno 15% delle spese sono destinate ad attività di ricerca e sviluppo;
    • il team è composto per almeno 1/3 da dottorandi, dottorati o personale che ha condotto attività di ricerca per almeno 3 anni o, in alternativa, per 2/3 è composto da personale provvisto di laurea magistrale;
    • titolare, custode o licenziataria di brevetto di natura industriale o software registrato alla SIAE.

La procedura online per il Visto Italiano per Startup

Sul sito del Ministero per lo Sviluppo Economico è disponibile la presentazione completa su come poter acquisire lo status di startup innovativa e tutti i vantaggi a tale tipo di attività (Startup Innovativa).

  • Può svolgersi interamente in Inglese. Form di richiesta, materiali informativi e servizi di assistenza al cliente, sia come il sito del programma stesso, sono offerti in Inglese. Questo per facilitare i richiedenti che non sono fluenti in Italiano;
  • La procedura è interamente centralizzata. Una singola amministrazione (il Ministero dello Sviluppo Economico, nello specifico la Direzione Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI, dove risiede la Segreteria del programma), gestisce la comunicazione con le altre amministrazioni coinvolte (uffici di polizia centrali, rappresentanze consolari all’estero).  Inoltre, funge da unico punto di riferimento per i richiedenti;
  • Viene prontamente completato. Il Certificato di Non Impedimento per il rilascio del Visto viene normalmente rilasciato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

Una volta rilasciato il nulla osta, è necessario fare domanda per il Visto presso l’Ambasciata o Consolato di competenza. Entro 8 giorni dal tuo arrivo in Italia è inoltre necessario presentare la richiesta di permesso di soggiorno alle Autorità competenti.

Hub per Startup in Italia

Con l’Introduzione del Centro Startup Italia nel 2014, la possibilità di far richiesta per un Visto per Startup in Italia è stata estesa anche a coloro che stanno già vivendo in Italia o hanno un permesso di soggiorno per altri motivi, e che può essere convertito in uno per startup, senza dover lasciare il paese.

Per poter convertite il permesso di soggiorno di cui si è in possesso, è necessario ottenere un certificato di non impedimento (generalmente rilasciato entro 20 giorni dalla domanda), per poter poi fare domanda di conversione presso gli uffici postali.

Ottieni un preventivo gratuito

Riferimenti Normativi

Altri tipi di Visti Italiani per Lavoro

Altri tipi di Visti Italiani

Non perderti gli ultimi aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti gratuiti dai nostri Esperti su immigrazione, diritto del lavoro, tassazione e altro ancora.