Supporto da A&P

Decreto Flussi 2024: rimandati a marzo i click days per l’ingresso di cittadini non-comunitari

Rimandate a marzo la scadenze per presentare le domande relative al Decreto Flussi 2024.

Indice dei Contenuti

Italy Covid

Operiamo in
Italia e nel mondo

Siamo
Relocation Experts

Qualità
ISO 9001

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali comunica che, con la circolare n. 641 del 29 gennaio 2024, il Ministero dell’Interno ha rimandato di oltre un mese la presentazione delle domande per l’ingresso di lavoratori stranieri nell’ambito delle quote del Decreto Flussi (cosiddetti “click days”).

Nuove scadenze per il Decreto Flussi 2024

Il calendario per la presentazione delle domande, inizialmente programmate per i giorni 5, 7 e 12 febbraio, è stato aggiornato come segue:

  • 18 marzo dalle ore 9:00: invio delle domande per lavoro subordinato non stagionale di cittadini di Paesi che hanno accordi di cooperazione con l’Italia;
  • 21 marzo dalle ore 9:00: invio delle domande per lavoro subordinato non stagionale per gli altri cittadini, inclusi quelli del settore dell’assistenza familiare e socio sanitaria;
  • 25 marzo dalle ore 9:00: invio delle domande per i lavoratori stagionali.

Per maggiori informazioni circa la procedura corretta da seguire e le modalità di ingresso dei lavoratori stranieri, si prega di consultare il nostro articolo sulla programmazione triennale degli ingressi per il triennio 2023-2025.

Riferimenti Normativi

Circolare n. 641 del 9 gennaio 2024

Fonte

Ottieni un preventivo gratuito

Non perderti gli ultimi aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti gratuiti dai nostri Esperti su immigrazione, diritto del lavoro, tassazione e altro ancora.