Stati Uniti: ridotti i servizi presso ambasciate e consolati italiani

Ristrette le condizioni di rilascio del visto in USA per via delle restrizioni Covid-19.

Causa COVID-19, l’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma e i Consolati Generali di Milano, Firenze e Napoli hanno limitato il numero del personale consolare e degli appuntamenti per i servizi di routine.

Con il DPCM del 3 novembre 2020, in vigore fino al 3 dicembre, sono state stabilite nuove misure sanitarie per limitare la diffusione di COVID-19 in Italia. Questo decreto impone un coprifuoco a livello nazionale e diverse limitazioni a livello regionale.

Come conseguenza a tali misure, in data 5 novembre, il Dipartimento di Stato americano ha emesso una Raccomandazione di Viaggio di Livello 3 per l’Italia, raccomandando ai viaggiatori di evitare tutti i viaggi non essenziali verso il nostro paese.

Inoltre, a partire da lunedì 9 novembre, l’Ambasciata americana a Roma e i Consolati americani in Italia hanno limitato considerevolmente le loro attività. Rimarranno attivi per i servizi di emergenza e per l’emissione di visti urgenti, ma le attività di rilascio visti ordinari resteranno sospese fino a data da destinarsi.

Lo Studio resta a disposizione per chiarimenti.

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Prenota una call con i nostri Esperti

Scegli data e ora che preferisci per prenotare una consulenza con i nostri Esperti. Tariffa per 30 minuti: €65,00 tutto incluso.

Richiedi un preventivo al form sottostante