Allarme Immigrazione: Israele vieta l’ingresso a Francia, Svizzera, Francia, Spagna, Austria e Italia

Israele ha vietato l'ingresso ai cittadini non israeliani che hanno visitato località dell'Asia orientale, della Thailandia, Hong Kong, Macao, Singapore, Corea del Sud, Giappone e Italia.

Nelle ultime due settimane, Israele ha vietato l’ingresso ai cittadini non israeliani che hanno visitato località dell’Asia orientale, della Thailandia, Hong Kong, Macao, Singapore, Corea del Sud, Giappone e Italia.

Il Ministero della Salute israeliano ha dato istruzioni che Germania, Francia, Svizzera, Francia, Spagna e Austria saranno aggiunti ad una lista di paesi a cui è stato vietato l’ingresso in Israele. I cittadini non israeliani che hanno visitato questi Paesi negli ultimi 14 giorni prima dell’ingresso, non potranno entrare in Israele, a meno che non rimangano in patria per 14 giorni di quarantena preventiva. Secondo la stampa israeliana, l’attuazione di questa decisione avrà effetto a partire da venerdì 6 marzo 2020.

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Prenota una call con i nostri Esperti

Scegli data e ora che preferisci per prenotare una consulenza con i nostri Esperti. Tariffa per 30 minuti: €65,00 tutto incluso.

Richiedi un preventivo al form sottostante