Quadro RW ravveduto entro il 10 marzo

Risposta n.82 dell'Agenzia delle Entrate per chiarire le condizioni di presentazione del Quadro RW.

Risposta n.82 dell’Agenzia delle Entrate per chiarire le condizioni di presentazione del Quadro RW.

Il quadro RW, non essendo tecnicamente una dichiarazione autonoma, segue il regime normativo della dichiarazione dei redditi, di cui è parte integrante. Qualora il quadro RW venga presentato entro 90 giorni dal termine, si applicherà una sanzione fissa di 258 euro.

Come chiarito dalla risposta n. 82 pubblicata dall’Agenzia delle Entrate, se l’omessa o l’infedele presentazione del quadro RW viene sanata entro 90 giorni, la riduzione del ravvedimento operoso si determina su 258 euro.

In ogni caso il ravvedimento entro i 90 giorni rientra nell’articolo 13, comma 1 lett a-bis) DLgs 472/97, con riduzione della sanzione di 258 euro a un nono sia quando si ravvede solo il quadro RW sia quando si ravvede anche la tardiva presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

In conclusione, entro il 10 marzo 2021 occorre:

· Presentare o integrare il Modello Redditi 2020;

· Presentare o integrare correttamente il quadro RW;

· Pagare le sanzioni ridotte di 25 euro se si tratta di dichiarazione tardiva e di 27,78 euro se si tratta di dichiarzione infedele;

· Pagare le sanzioni ridotte di 28,67 euro per il quadro RW;

· Sanare gli eventuali tardivi versamenti delle imposte che emergono dalla dichiarazione, a titolo di saldo e acconto ed, inoltre, sanare gli omessi versamenti dell’IVIE e dell’IVAFE

Prenota una call con i nostri Esperti

Scegli data e ora che preferisci per prenotare una consulenza con i nostri Esperti.

Clicca sul popup in basso a destra della pagina per scegliere data e ora che preferisci per prenotare una call con i nostri esperti.