Restrizioni per entrare in Russia durante la pandemia: 6 cose da sapere per il tuo viaggio di lavoro

restrizioni per entrare in russia

Scopri le attuali restrizioni per entrare in Russia e gestire i tuoi viaggi di lavoro: ingresso, quarantena, lockdown e codice QR per visitatori stranieri.

Nel rispetto delle restrizioni per entrare in Russia, il Paese mantiene ancora le limitazioni all’ingresso instaurate a marzo 2020, con le frontiere ancora chiuse per i cittadini stranieri. Solo negli ultimi mesi le frontiere aeree sono state gradualmente riaperte per l’ingresso da alcuni Stati designati.

Attualmente non risultano restrizioni legate al Covid-19 che possano impedire il movimento tra le regioni o le città del Paese. Tuttavia, il problema principale per i cittadini stranieri che desiderano entrare in Russia è il mancato riconoscimento dalle Autorità di qualsiasi vaccino o certificato di guarigione rilasciato al di fuori della Russia.

Indice dei contenuti

  1. Ban all’ingresso in Russia
  2. Esenzione dal ban all’ingresso
  3. Obbligo di tampone negativo per entrare in Russia
  4. Misure di quarantena in Russia
  5. Lockdown
  6. La situazione a Mosca
  7. Chiedi ai nostri Esperti
 

Ci sono delle restrizioni attive per entrare in Russia?

Attualmente è in vigore un divieto di ingresso in Russia per i cittadini stranieri. Le esenzioni riguardano le persone con cittadinanza o residenza nei paesi con i quali la Russia ha ufficialmente ristabilito i collegamenti aerei.

In data odierna, 79 paesi rientrano nell’elenco dei Paesi considerati a rischio, tra cui tutti i paesi UE (tranne Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania).

La lista dei Paesi considerati a rischio viene revisionata e aggiornata su base continuativa.

Secondo il Decreto del governo della Federazione Russa N 635-R del marzo 16, 2020, ai cittadini e ai titolari di carta di soggiorno di uno di questi paesi, l’ingresso in Russia è consentito da qualsiasi Paese dalla lista (non deve essere un paese di cittadinanza o residenza) purché entrino tramite i checkpoint aeroportuali da uno di questi paesi o dalla Repubblica Bielorussa.

Ci sono esenzioni dalle restrizioni per entrare in Russia?

A prescindere dalla cittadinanza, il divieto di ingresso non si applica alle seguenti categorie di viaggiatori:

  • Lavoratori altamente specializzati;
  • Cittadini stranieri che entrano Russia per trattative commerciali, partecipazione a progetti di investimento. La loro visita deve essere approvata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero degli Affari Interni della Russia;
  • I passeggeri in transito se rimangono nella zona di transito aeroportuale.
 

Obbligo di test PCR negativo per entrare in Russia

L’imbarco per la Russia Ai cittadini stranieri sarà concesso solo se in possesso di risultato negativo ad un test PCR per il COVID-19. Il tampone deve essere eseguito non oltre due giorni prima dell’arrivo nella Federazione Russa. Tutti gli altri tipi di test non sono considerati validi: questo riguarda anche certificazioni attestanti l’avvenuta vaccinazione o la guarigione.

Quarantena in Russia

Secondo Rospotrebnadzor, l’obbligo di quarantena si applica solo agli stranieri che si recano in Russia per motivi di lavoro nel quadro di un programma statale. Sono tenuti ad auto-isolarsi per quattordici giorni presso il proprio luogo di dimora in Russia.

Non c’è l’obbligo di quarantena per le altre categorie di viaggiatori, a meno che non abbiano i sintomi riconducibili al Covid-19.

Lockdown in Russia

Per quanto riguarda le misure di lockdown, queste sono soggette a revisione continua dalle Autorità Costitutive della Federazione. Si consiglia di controllare i siti web delle autorità locali prima di mettersi in viaggio. Le regioni decidono in autonomia quali strutture o servizi devono essere accessibili con il codice QR.

Il codice QR viene rilasciato sulla base di:

  • vaccinazione con un vaccino registrato in Russia;
  • in seguito a guarigione (deve essere registrata nel sistema sanitaria locale);
  • rilevati anticorpi IgG del Covid-19;
  • test PCR negativo con la validità le 48 ore.
 

Quest’ultima opzione è probabilmente la più veloce e comoda per gli stranieri che entrano Russia per i brevi periodi.

La situazione a Mosca

Tutte le strutture e le attività commerciali operano normalmente. L’uso della mascherina è obbligatorio in tutti i luoghi pubblici al chiuso, nei trasporti pubblici e negozi. Il codice QR è necessario per un accesso ai teatri, ai musei, o per eventi con oltre 500 partecipanti.

Regulatory Framework:

EU Legislation:

  • Directive:
  • Regulation:

Transposition of National Directive:

Local Regulation:

Second-Level Local Regulation:

Legal practice:

  • Circulars:
  • Resolution:

Jurisprudence:

  • Sentence:

Come possiamo aiutarti:

Studio Arletti & Partners è specializzato nel monitorare l’andamento delle restrizioni all’estero in merito all’emergenza covid-19. Forniamo supporto dedicato alle aziende e lavoratori che devono viaggiare all’estero per motivi di lavoro, garantendo supporto anche nella richista del Visto.

Prenota una call con i nostri Esperti

Scegli data e ora che preferisci per prenotare una consulenza con i nostri Esperti. Tariffa per 30 minuti: €65,00 tutto incluso.

Richiedi un preventivo al form sottostante