Ingresso in Tailandia: condizioni di ingresso e permanenza durante la pandemia Covid-19

learn the latest requirements abot entry thailand

L’ingresso in Tailandia è ormai più semplice a prescindere dallo status vaccinale, grazie alla revoca delle restrizioni Covid-19.

Scopri con la presente guida gli ultimi aggiornamenti riguardanti i requisiti d’ingresso, isolamento e lockdown in Tailandia.

Indice di contenuti

  1. Regolamenti di accesso e transito in Tailandia
  2. Test Medico
  3. Autoisolamento
  4. Assicurazione sanitaria
  5. Misure di Lockdown
  6. Contatta i nostri esperti
 

1. Condizioni d’ingresso in Tailandia e transito

Dal 1° ottobre 2022, la maggior parte delle restrizioni all’ingresso in Tailandia sono state rimosse. Conseguentemente, non vi sono adempimenti particolari in relazione al Covid-19 sia per i vaccinati che per i non vaccinati. Non è più necessario registrare il Thailand Pass o esibire il risultato negativo di un test diagnostico per il SARS-CoV-2 o il certificato di vaccinazione o guarigione dal COVID-19.

Per quanto riguarda il transito aeroportuale in Tailandia, i requisiti sanitari e misure di prevenzione a bordo vengono stabiliti dalla compagnia aerea che effettua il volo. Inoltre, è sempre necessario essere in grado di dimostrare la prova di proseguimento del viaggio e adempiere ai requisiti d’ ingresso nel Paese della destinazione finale.

2. Test Medico in Tailandia

Dal 1° ottobre 2022,  i viaggiatori che fanno ingresso in Tailandia non sono più tenuti ad esibire un risultato negativo al test per COVID-19. Tuttavia, è raccomandato sottoporsi al test antigenico rapido (ATK) in caso della comparsa dei sintomi riconducibili al Covid-19 durante la permanenza in Tailandia.

3. Autoisolamento in Tailandia

Non c’è obbligo di quarantena all’arrivo, a meno che, durante la permanenza nel Paese non si sia risultati positivi al Covid-19 con i sintomi gravi. In tal caso, la quarantena presso un ospedale (oppure in un albergo sanitario) sarà richiesta. Invece, in assenza dei sintomi o in presenza di sintomi lievi, l’isolamento non è necessario.

Tuttavia, per chi risulta positivo al Covid sarà richiesto di osservare le seguenti misure di prevenzione durante cinque giorni: indossare una mascherina, lavarsi le mani, controllare la temperatura, mantenere un’adeguata distanza di sicurezza interpersonale.

4. Assicurazione sanitaria in Tailandia

In linea generale, i cittadini stranieri devono avere una polizza assicurativa sanitaria per l’intero periodo di permanenza in Tailandia al fine di coprire le spese mediche che possono essere sostanzialmente elevate.

5. Misure di Lockdown in Tailandia

Non sono presenti norme di lockdown all’interno del Paese. Gli alberghi, i bar e ristoranti sono aperti al pubblico. Tuttavia, l’amministrazione delle strutture alberghiere potrebbero chiedere gli ospiti di sottoporsi ai controlli della temperatura corporea nonché fornire le informazioni relative agli eventuali sintomi riconducibili al COVID-19. Potrebbe anche essere necessario seguire altre misure di prevenzione e contenimento del contagio implementate da un albergo.

Non è più obbligatorio indossare la mascherina. Tuttavia, l’uso della mascherina è consigliato in ambienti chiusi, affollati, o poco ventilati. Tali posti sono i trasporti pubblici, strutture sanitarie, ecc.  Per quanto riguarda gli uffici pubblici, la mascherina viene indossata in presenza delle altre persone, a meno che l’uso della mascherina non sia compatibile con le attività svolte.

Le informazioni fornite in questo articolo possono subire variazioni con breve o senza preavviso. Perciò, si consiglia di monitorare regolarmente le disposizioni o chiedere un consiglio ai nostri esperti.

Come Studio A&P può aiutarti

Studio Arletti & Partners è specializzato nel monitorare l’andamento delle restrizioni all’estero in merito all’emergenza COVID-19. Forniamo supporto dedicato alle Aziende e lavoratori che devono viaggiare all’estero per motivi di lavoro, garantendo un supporto operativo e informativo su Paesi UE ed Extra-UE.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, puoi contattare i nostri esperti tramite il form sottostante

Più di

0

anni d’esperienza

I nostri Team di Esperti hanno una consolidata esperienza nella gestione del distacco dei lavoratori, pratiche d’immigrazione e servizi fiscali in Italia e nel mondo.

Scelti da

0

clienti nel 2021

Richiedi supporto dedicato dai nostri Esperti